La storia di Ajò Energia - Figli di un'aspirazione tutta sarda...
menu

La storia di Ajò Energia – Figli di un’aspirazione tutta sarda….

Sono numerosissimi i gestori di energia presenti sul territorio nazionale.

Se uniamo la foltissima concorrenza sul mercato con la difficoltà regionale diffusa a livello industriale, viene spontaneo chiedersi quali siano stati i pensieri, le speranze, i sogni e le ambizioni che hanno animato e che animano ogni giorno i fondatori di Ajò Energia.

Per capire meglio quella che è la base di questo progetto, va forse chiarita una cosa: Ajò Energia non è un gestore come gli altri. Alla base della sua nascita non c’è solo l’ambizione di due imprenditori che hanno deciso di fare un salto di qualità, c’è molto di più!

C’è una sfida dal forte accento identitario.

E allora abbiamo deciso di fermarci un attimo, ripercorrere un po’ i nostri passi, e farci raccontare da Alessio Lai e Luca Massidda, creatori di Ajò Energia, come siamo nati.

 

Alessio, Luca. Cosa rappresenta per voi Ajò Energia?

Ajò Energia è forse la sfida più ambiziosa che la vita ci abbia messo davanti.

Ha a che fare con concetti quali l’identità, il senso di appartenenza, l’orgoglio.

Una sfida che celebra il valore sardo delle risorse, dello studio, dell’andare avanti ed è figlia di un’aspirazione personale tutta sarda.

Avevamo la consapevolezza che ci fosse spazio sul mercato per una iniziativa così particolare e unica e non ci siamo fatti sfuggire l’occasione di percorrere questa strada.

 

Azienda sarda ma fornitore di energia a livello nazionale. La sede a Cagliari sembra essere una “provocazione”.

Stabilire una sede così periferica, su un’isola, è quasi una sfida nella sfida. Ma non si è trattato di una scelta casuale.

Fissare la ragione sociale in una delle grandi città industriali del Nord forse ci avrebbe permesso di risultare più credibili.

La sede di Ajò Energia è a Cagliari perché l’intenzione era quella di dare all’azienda un’identità sarda effettiva, che non rimanesse solo sulla carta.

Siamo sardi nel vero senso della parola e la nostra sardità non è affatto un gap, ma piuttosto una vera e propria leva di vendita, una marcia in più.

Basiamo la nostra essenza su un concetto di Sardegna molto diffuso, ovvero quello di una regione affidabile, seria e rispettosa del cliente.

I Sardi hanno la fama di essere persone laboriose e che mantengono la parola.

È in questo senso che riteniamo in realtà una mossa vincente fondare e dirigere un brand come questo.

 

E quindi, dove vuole arrivare Ajò Energia? Quali sono le vere ambizioni e i veri obiettivi?

L’obiettivo è quello di espandersi innanzitutto in Sardegna, ma anche altrove.

Insomma, è una realtà spiccatamente sarda, ma che guarda lontano, che punta ad essere apprezzata e stimata oltre mare e sa di avere tutte le carte in regola per riuscirci.

Ajò Energia deve diventare per tutti l’espressione più veritiera dell’imprenditore sardo: serio, onesto e affidabile.

Ma il nostro sogno è quello di entrare nella mente e nel cuore dei sardi: far sì che Ajò Energia venga vista come una sorta di azienda di famiglia, dove sentirsi rappresentati e da scegliere tra tutti gli altri gestori, a parità di efficienza e prestazioni, perché sarda.

È questo l’obiettivo principale dell’azienda.

Naturalmente, non si tratta di un obiettivo semplice, ma anzi molto ambizioso, proprio perché carico di istanze che vanno ben al di là di quelle tipiche di ciascun progetto imprenditoriale.

 

Ajò Energia e Sardegna: un binomio inscindibile.

Contribuiamo al sostentamento di ben 250 famiglie, quelle di coloro che lavorano con l’azienda, che, in questo modo, si caratterizza per il suo forte impatto sul territorio.

Al di là dei proclami e delle intenzioni, è questo un elemento decisamente concreto ed è motivo di orgoglio, oltre a comportare, naturalmente, anche tanta responsabilità.

L’azienda è riconoscente alle famiglie che, senza indugi, l’hanno seguita in questa avventura.

Anche per quanto riguarda questo aspetto, infatti, Ajò Energia ha una sua propria visione, che mette al centro le persone.

Valorizzare le persone è un boomerang positivo.

Senza poi dimenticare le diverse iniziative di tipo sociale: per i bambini oncologici, per sensibilizzare alla green Economy, sulle spiagge con la raccolta della plastica, e molto altro.

 

Il futuro di Ajò Energia cosa prevede?

Se dovessimo proiettare le nostre menti tra quattro o cinque anni vorremmo vederci come un’azienda che ha acquisito una posizione di leader del mercato, non solo per quanto riguarda il fatturato, ma anche dal punto di vista sociale.

Ci immaginiamo come un’azienda che, arrivata all’apice del suo successo, non sia solo concentrata sul fatturato, ma anche ad investire sulla comunità.

In Sardegna, poi, vogliamo essere fonte di arricchimento, economico e sociale, per la comunità.

L’obiettivo è che un giorno chiunque possa dire: “sono Sardo. E allora scelgo Ajò Energia!”

 

Condividi questo articolo:
Send this to a friend